..come farla e con cosa?

Chiacchierando con amiche e conoscenti mi sono resa conto di quanto sia sottovalutato il lavaggio dei pennelli trucco.
Mi rendo conto che è uno step noioso e abbastanza lungo, ma al contempo dobbiamo ricordarci che è anche davvero importante!

100_6757

Tra le setole dei pennelli, oltre al trucco, si insidiano anche polvere, germi e batteri che si depositano sul viso  e che possono portare all’insorgenza di infezioni, brufoli, irritazioni. Per evitare che tutto ciò accada dobbiamo tenere in mente che l’igiene e la pulizia di spugnette e pennelli è la prima soluzione per contrastarli.
E’ consigliabile lavarli almeno una volta a settimana.

Esistono svariati modi di lavare i pennelli, ma un consiglio che vi posso dare prima di tutto è quello di tenerli possibilmente al chiuso, in un recipiente col tappo o in un porta pennelli coperto perché, anche non usandoli, la polvere che si deposita sulle setole potrebbe essere causa di infezioni.

Vediamo nel dettaglio come pulire i pennelli trucco.

Acqua e shampoo: per una pulizia profonda dei pennelli, scegliete di lavarli semplicemente utilizzando acqua e una goccia di shampoo delicato. Bagnateli con acqua tiepida e versate una goccia di shampoo liquido nel palmo della mano o direttamente sul pennello, ruotate le setole fino a far creare un po’ di schiuma e risciacquate. Se il pennello perde ancora colore potete ripetere l’operazione fino a quando l’acqua non esce limpida. Per farli asciugare metteteli sopra una asciugamano in orizzontale, stando attenti a non modificare la loro forma: mai metterli con le setole rivolte verso l’alto perché l’acqua rimarrebbe nel manico del pennello e si rischierebbe la perdita delle setole.

Latte detergente:  in un piccolo recipiente potete mettete sul fondo circa 1cm di latte detergente e intingete bene i pennelli, fino a far penetrare bene il prodotto. Lasciateli un po’ immersi, e quando iniziate a vedere che il detergente sta iniziando a sciogliere il trucco sciacquate il tutto sotto l’acqua tiepida.

Alcool: è un metodo più veloce, che  consente di eliminare il colore da un pennellino di ombretto se vi serve usarlo per applicare un altro colore.  Il modo più facile è riempire un piccolo contenitore con un dito appena di alcool e bagnarci il pennello per il trucco: passatelo su una  salviettina per vedere se  effettivamente è andato via tutto il colore. In alternativa potete direttamente bagnare una velina e passare il pennello per il trucco su di essa fino a quando sarà pulito. In questo modo non solo pulite il pennello, ma eliminate anche i batteri grazie al potere disinfettante dell’alcool.

Salviettine imbevute: vanno bene sia quelle struccanti che detergenti. Questo delle salviettine è un altro metodo veloce per pulire i pennelli per il trucco, più di quello con l’alcool. Infatti, se dovete passare da un colore all’altro strofinate un po’ le setole  su una semplice salviettina fino a quando non si sarà scaricato tutto il colore. Questo metodo lo consiglio soprattutto quando usate i prodotti in crema, i rossetti e gli eyeliner: prima di riporre il pennello eliminate sempre ogni traccia di pasta grassa dalle setole prima che il prodotto si secchi su di esse.

Brush cleanser:  se qualche volta non avete tempo potete usare i brush cleanser, letteralmente “pulitori di pennello”, sono dei prodotti che si usano senza risciacquo. Si possono utilizzare spruzzandoli direttamente sul pennello per il trucco e poi passarli su una  salviettina, oppure spruzzare il prodotto su una pezzo di stoffa e passarci sopra il pennello. Un metodo molto veloce ma che non sostituisce il lavaggio con acqua e shampoo.

Ultimi 2 piccoli consigli: non usare acqua troppo calda, stressa il pelo, soprattutto quello sintetico e non usare mai la trielina, essendo una sostanza chimica irritante a lungo andare rovinerà le setole dei vostri pennelli fino a renderli inutilizzabili.

Il metodo che preferisco è il primo, quello con acqua e shampoo, uno shampoo delicato che va benissino è il Jhonson baby, sostituibile con un qualsiasi detergente intimo.
Quando sono di fretta mi trovo benissimo con il brush cleanser di Elf che lascia anche un ottimo profumo.

e voi? ogni quanto lavate i vostri pennelli? con quale metodo vi trovate meglio?
Fatemelo sapere con un commento.

Baci, Elenuccia.

 

 

  • Barbara

    Ciao, io uso lo shampoo o lo spray apposito per lavare i pennelli della FM Group è mi trovo benissimo!!!

  • Io quando non ho il brush cleanser a portata di mano uso il bialcol o una saponetta tipo marsiglia 🙂 Eli

    • Il bialcol dovrebbe avere la stessa funzione dell’alcool classico, giusto?
      Mentre con la saponetta di Marsiglia come fai? Senza risciacquo?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: