Eterea Cosmesi è uno di quei brand che ti fanno innamorare già dal packaging che trasuda passione e cura nei dettagli. Mettiamoci pure che è prodotto a pochi passi da casa e che ogni prodotto fa davvero ciò che promette ed il gioco è fatto!

Ho avuto modo di conoscerlo al Sana di Bologna lo scorso settembre, dopo una lunga chiacchierata con Andrea che mi ha raccontato dell’azienda, mi ha fatto toccare e annusare ogni prodotto.
Oggi vi parlo della maschera viso purificante.

Quando vi parlavo di packaging spettacolari e di cura nei dettagli, intendevo esattamente ciò:

eterea 

Ogni prodotto è racchiuso in una confezione in cartone nudo ed essenziale con un dettaglio che a me fa impazzire: la E di Eterea incisa nella cera lacca.

ceralacca-eterea

Ciò che mi ha spinta ad acquistare la maschera viso purificante è stata, oltre alla mia ossessione per le maschere, la particolarità del prodotto. La confezione infatti, non contiene una semplice maschera già preparata e pronta all’uso ma è composta dall’argilla e l’idrolato; ciò vuol dire che la maschera deve essere preparata al momento. Questo aspetto mi ha fatto impazzire!

maschera-viso-purificante-eterea

INCI dell’argilla: Kaolin, Solum Fullonum, Illite, Theobroma Cacao Fruit Powder, Spirulina Maxima Powder, Chlorella Vulgaris Powder, Adansonia Digitata Fruit Pulp Powder, Melaleuca Alternifolia Oil*, Pelargonium Graveolens oil*, Citronellol, Geraniol

INCI dell’idrolato: Lavandula Angustifolia Flower Water*, Chamomilla Recutita Flower Water*.

*da agricoltura biologica.
Il vaso dell’argilla contiene 200ml di polvere; l’idrolato 100 ml per un totale di 300 ml di prodotto.

maschera-eterea-cosmesi

Dunque… come la preparo?

  • in un contenitore verso un cucchiaino e mezzo di polvere

maschera-eterea

  •   verso un cucchiaino di idrolato (ne aggiungo di più se voglio che la maschera sia più liquida)

idrolato-eterea-cosmesi

  • con una spatola in legno mescolo gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza cremosa, tipo fango.

eterea-cosmesi-aversa

La preparazione è semplicissima e non richiede troppo tempo perché i due prodotti si uniscono facilmente senza creare grumi e senza il bisogno di miscelare a lungo.
Applico su tutto il viso con l’ausilio di un pennello e lascio agire.
L’azienda suggerisce di applicarla solo sulla zona T in caso si pelle mista o su tutto il viso in caso di pelle grassa.

Per i tempi di posa vi suggerisco di regolarvi voi, io la tengo su 10/15 minuti e non ho problemi perché, data la presenza dell’idrolato, la maschera non si asciuga diventando secca e polverosa, ma rimane “elastica” per cui non si corre il rischio di ritrovarsi la pelle disidratata o arrossata al momento del risciacquo.

Ho una pelle tendenzialmente mista e seborroica, le imperfezioni si localizzano perlopiù nella zona T del viso ma tendo ad applicare questa maschera sempre su TUTTO il viso perché adoro la sensazione di freschezza e profonda “pulizia” che avverto al risciacquo. Ottima l’azione astringente e seboregolatrice sui pori dilatati.

Il profumo è gradevolissimo: più fresco e mentolato per l’argilla, dolce e delicato per l’idrolato.
Per il risciacquo io utilizzo acqua tiepida e pannetto in microfibra o spugnetta struccante in modo da velocizzare molto la rimozione del prodotto.

La maschera viso purificante di Eterea Cosmesi ha un costo di 25 euro (tutto il cofanetto) ed un PAO di 12 mesi; si tratta di un prodotto vegano e Made in Italy.

Potete acquistarla su sito ufficiale del marchio http://www.etereacosmesi.it/ oppure dai rivenditori fisici autorizzati (potete trovare la lista nell’apposita sezione del sito).

Sembra superfluo dire che la maschera per me è assolutamente promosso e proverò senz’altro anche altri prodotti.

E voi? conoscevate il marchio? avete provato qualcosa?
Vi segnalo anche che spesso, Eterea Cosmesi, organizza degli eventi nelle bioprofumerie affiliate dove è possibile provare i prodotti ed effettuare un trattamento, seguite la pagina facebook per rimanere aggiornati.

*Disclaimer: il prodotto è stato acquistato da me.

  • I.

    Ele, interessante questo prodottino! Qualche giorno fa non so dove avevo letto di una maschera simile. Sinceramente per come sono pigra in questo periodo, probabilmente mi peserebbe usarlo, però di buono c’è che essendo separate le due parti non dovrebbe andare a male.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: